E-mail: vejadventure@gmail.com Tel: 391 7358852

Mascheroni di pietra di Cerna

mascheroni di pietra di Cerna

Sono cinque e ti osservano con grandi occhi.

Il primo ha un aspetto saggio, le rughe sulla fronte, il naso fine, la barba lunga, da una figura così ti aspetti un consiglio, magari sul tuo viaggio tra le pietre della Lessinia.

Invece no, irriverente tira fuori la lingua, sembra sbeffeggiare chi lo osserva oppure semplicemente si trova a passare di lì.

Il secondo ha folte sopracciglia, una barba più corta ma ispida, ricorda un condottiero, se lo si immagina staccarsi dalla roccia e manifestarsi in carne ed ossa si potrebbe pensare di vedere apparire un temerario, un uomo forte che forse ha combattuto per le sue terre..

ma anche lui, appoggiata sopra il labbro inferiore, mostra la lingua!

Una lingua scolpita nello spazio e nel tempo, una lingua in pietra di Prun.

Poi c’è la donna, sembra che l’abbiamo disturbata: sotto il cappuccio che tiene sul capo sbucano capelli ricci o forse bigodini? Ma lei non si vergogna di mostrarsi sulla soglia, insieme agli altri, e anzi grida qualcosa.

La bocca è spalancata e sembra avvertire il viandante, chissà cosa vuol dire…

Poi ecco il quarto, questo è più bizzarro, anche lui mostra la lingua ma è arricciata all’indietro, il naso è schiacciato, chissà se è l’effetto del tempo e degli agenti atmosferici o magari questo era un pugile e quello che vi mostra tra le labbra è il paradenti.

Anche lui sembra ammonire il passante, non gli vediamo le mani, non possiamo sapere se lo sta minacciando anche con un pugno chiuso.

Infine dalla roccia sbuca il viso che pare di un gigante, grandi occhi, orecchie e collo sprofondati nella pietra e una linea al posto della bocca. Sembra serrare forte le labbra e con gli occhi spalancati minacciare chi lo guarda.

Questa è solo un’interpretazione fantasiosa di un mistero della Lessinia, quello dei Mascheroni di pietra di Cerna.

Si dice che queste maschere siano lì, in fila una dopo l’altra su una delle antiche case di pietra del paese a scacciare gli spiriti maligni, chissà da quanto tempo.

Per visitare questo luogo vi basterà recarvi a Cerna dopo esserci venuti a trovare al Veja Adventure Park.

Se ci andate scriveteci le vostre sensazioni alla vista dei mascheroni, buona gita e alla prossima meraviglia dei monti Lessini.

Un rigranziamento a “Escursionista per caso” https://www.facebook.com/escursionistapercaso/ da cui è stata presa l’immagine di copertina.

Il Museo Paleontologico e Preistorico di Sant'Anna D'Alfaedo
Chiudi gli occhi e immagina